Quante tipologie di bouquet esistono? Uno per ogni sposa!

Irrinunciabile accessorio nuziale, il bouquet da sposa merita un’attenzione particolare. Forma, tipologia di fiori e colore: come scegliere quello giusto per te? Ecco 7 utili consigli.

Matrimonio.com

Articolo molto interessante su Matrimonio.com

Le spose sanno bene che non basta una bella acconciatura e uno splendido abito da sposa: il mazzo di fiori può raccontare qualcosa di voi… basta saper scegliere il bouquet di fiori che vi valorizza o che meglio si abbina al vostro outfit nuziale! Ecco qualche linea guida per trovare il bouquet da sposa che sognavate.

Rotondo: classic mood

È il più voluto, il più amato, il più acquistato: il bouquet tondo è un classico. Se non volete sbagliare e cercate uno stile che non passi mai di moda, è di certo la soluzione che stavate cercando. Le rose rendono il bouquet rotondo molto classico ed elegante, mentre i fiori di campo o piccoli boccioli, conferiscono al mazzo un carattere più scanzonato. Se amate il colore, scegliete fiori variopinti ed avrete un effetto eccezionale: la forma tonda, perfetta ed equilibrata, compenserà la moltitudine di colori dei singoli fiori. Il vostro fiorista lo sa: il diametro del bouquet deve variare a seconda della corporatura della sposa, perché la figura nel suo insieme sia ben armonizzata nei volumi.

A cascata: vere regine

Un bouquet per vere sognatrici? Se avete scelto un’acconciatura da sposa per capelli lunghi con boccoli che vi cadono sulle spalle o se desiderate semplicemente nozze da favola, il bouquet a cascata è di certo ciò che fa per voi. Romantico, appariscente, ricco: ha tutte le caratteristiche adatte a spose che vogliono sentirsi inequivocabilmente le protagoniste del loro matrimonio. Adattissimo a donne alte ed esili in abito da sposa di pizzo scivolato o da principessa. Per questo mazzo, dovrete scegliere fiori che “pendono” naturalmente, come orchidea, magari abbinata a calle, rose o tulipani.

A goccia: più che rotondo

L’alternativa al bouquet rotondo è quello a goccia. Si tratta di una via di mezzo tra il mazzo a cascata e quello rotondo. È l’alternativa ideale se non volete osare con un bouquet importante come quello a cascata, o se lo vorreste tanto ma non siete tanto alte. Questa composizione floreale si adatta bene all’uso creativo di gigli, ranuncoli, rose, calle e anche in questo caso potete optare per le delicatissime orchidee senza tempo.

Monofiore: unico

Il bouquet monofiore o One flower bouquet può essere costituito da un unico fiore, ed è il complemento adatto a spose esili o ad abiti da sposa semplici. Per questo tipo di bouquet potete scegliere il girasole, la protea, la peonia, il giglio, la dalia, l’ortensia. Il monofiore, però, può essere anche un mazzo costituito da tanti fiori di un unico tipo, come ad esempio l’elegantissimo e tanto desiderato bouquet di peonie; utilizzare fiori di un unico tipo e colore rendere facile giocare con la fantasia e abbinare questo mazzo al vestito, se avete optato per un abito da sposa colorato.

Il corsage per la sposa: ballo di fine anno

Gli Stati Uniti. Luogo in cui tutte le spose hanno sognato di andare almeno una volta nella vita: le serie tv e i telefilm hanno insegnato a tutte le ragazzine quanto era facile sognare al ballo della scuola e quanto era atteso quell’invito, proprio come pare a tutte le spose che il giorno delle loro nozze sia unico e irripetibile. Se volete vivere una favola d’oltreoceano e tornare ragazzine, il bouquet da polso è il modo giusto, oltre ad essere davvero una soluzione originale e pratica. Si tratta di un mazzetto dalle dimensioni ridotte legato al polso della sposa, chiamato anche corsage, che può essere composto da un unico fiore o da una bella composizione di piccoli fiori e perle.

A fascio: gambo lungo

A fascio è il bouquet per spose che prediligono look minimal chic o che cercano di ricreare uno stile dal sapore anni Quaranta, magari con un abito da sposa vintage molto semplice ed essenziale. Questo bouquet va portato appoggiandolo sull’avambraccio oppure, se la consistenza dei fiori lo permette, si può portare cingendolo tra le due mani, e ciò lo rende un elemento di estrema eleganza. Se state già sognando di averlo con voi il giorno del matrimonio, sappiate che potete scegliere rose, tulipani e calle per comporlo, lasciando il gambo lungo, magari legato con un nastro molto lineare e dal colore neutro.

A borsetta: l’accessorio

Comodo da portare e davvero fuori dal comune: queste sono le caratteristiche del bouquet a borsetta. Si tratta di una composizione che può essere creata con fiori di vario genere e anche con foglie. Nella sommità di questo mazzo viene ricavato una sorta di manico con rami e rametti. Ovviamente diventa molto semplice da trasportare e il gesto vi ricorderà proprio quello quotidiano di imbracciare la vostra amata borsa. Perfetto per spose a cui non piacciono le scelte ovvie!

Il bouquet è molto più che un particolare. La vostra personalità verrà sottolineata anche dalla scelta dei fiori, oltre che dal trucco da sposa che indosserete o dalla band che ingaggerete. Ricordate che quello dei fiori è un vero e proprio linguaggio, quindi scegliete il bouquet che… sussurrerà le più adatte frasi d’amore al vostro futuro marito e a tutti gli invitati: sempre e solo con il vostro stile, unico come voi.

Matrimonio autunnale

L’autunno porta con sè i suoi stupendi colori e il calore che questi sprigionano quindi, per i matrimoni, questo significa un importante cambiamento di stile rispetto a quello primaverile/estivo che richiedevano maggiore fantasia e freschezza. Dovrete optare obbligatoriamente su qualcosa che rappresenti questa magnifica stagione e che caratterizzi il vostro matrimonio con il giusto stile in armonia con la natura circostante.

Se pensiamo all’autunno la prima pictureche appare nella nostra immaginazione è un bosco, incantato, fiabesco e anche con un briciolo di atmosfera misteriosa. Una passeggiata su coloratissime foglie appena cadute dagli alberi, un’aria quasi frizzantina e il profumo della natura selvatica che ci avvolge. Un’atmosfera calda e magica e allo stesso tempo con colori accesi che catturano la nostra attenzione.

Matrimonio autunnale

Matrimonio autunnale 1
Matrimonio autunnale 2
Matrimonio autunnale 3
Matrimonio autunnale 4
Matrimonio autunnale 5
Matrimonio autunnale 6
Matrimonio autunnale 7
Matrimonio autunnale 7a
Matrimonio autunnale 8
Matrimonio autunnale 9
Matrimonio autunnale 10
Matrimonio autunnale 11
Matrimonio autunnale 12
Matrimonio autunnale 13
Matrimonio autunnale 14
Matrimonio autunnale 15
Matrimonio autunnale 16
Matrimonio autunnale 17
Matrimonio autunnale 1 Matrimonio autunnale 2 Matrimonio autunnale 3 Matrimonio autunnale 4 Matrimonio autunnale 5 Matrimonio autunnale 6 Matrimonio autunnale 7 Matrimonio autunnale 7a Matrimonio autunnale 8 Matrimonio autunnale 9 Matrimonio autunnale 10 Matrimonio autunnale 11 Matrimonio autunnale 12 Matrimonio autunnale 13 Matrimonio autunnale 14 Matrimonio autunnale 15 Matrimonio autunnale 16 Matrimonio autunnale 17

Chiesa: Pieve di San Giuliano (Gavorrano) Location: Antico convento Montepozzali

Un matrimonio in questa stagione è come se richiedesse questi colori protagonisti, come sempre l’armonia è la cosa essenziale; per questo integrare al vostro matrimonio allestimenti, decorazioni e colori che riportano a questa magnifica stagione è essenziale.

Il marrone, l’arancione ed il rosso sono i colori protagonisti che scalderanno l’atmosfera. Tutto ricorderà quel dolce e un po’ malinconico profumo delle castagne arrostite. Di quelle scintille che scaldano non solamente l’ambiente, che si sta preparando all’inverno, ma anche il cuore dei più romantici.

Matrimonio Cala Felice (romantico)

Un Matrimonio sul Mare: romantico e indimenticabile

Non bisogna necessariamente essere nati in una località di mare per desiderare di seguire, per le proprie nozze, un tema che richiami tutto il fascino e la bellezza del mare.


Se il profumo di salsedine e la sabbia sotto ai piedi vi regalano una sensazione di benessere e relax, se osservare un sole arancione che scompare dietro uno sterminato orizzonte d’acqua vi fa ancora commuovere, provate ad immaginare quanto possa essere meraviglioso trascorrere in riva al mare il vostro giorno più bello!

Matrimonio Cala Felice (romantico)

Matrimonio Cala Felice (romantico) 1
Matrimonio Cala Felice (romantico) 2
Matrimonio Cala Felice (romantico) 3
Matrimonio Cala Felice (romantico) 6
Matrimonio Cala Felice (romantico) 4
Matrimonio Cala Felice (romantico) 5
Matrimonio Cala Felice (romantico) 7
Matrimonio Cala Felice (romantico) 9
Matrimonio Cala Felice (romantico) 8
Matrimonio Cala Felice (romantico) 10
Matrimonio Cala Felice (romantico) 11
Matrimonio Cala Felice (romantico) 12
Matrimonio Cala Felice (romantico) 13
Matrimonio Cala Felice (romantico) 14
Matrimonio Cala Felice (romantico) 15
Matrimonio Cala Felice (romantico) 16
Matrimonio Cala Felice (romantico) 17
Matrimonio Cala Felice (romantico) 18
Matrimonio Cala Felice (romantico) 19
Matrimonio Cala Felice (romantico) 1 Matrimonio Cala Felice (romantico) 2 Matrimonio Cala Felice (romantico) 3 Matrimonio Cala Felice (romantico) 6 Matrimonio Cala Felice (romantico) 4 Matrimonio Cala Felice (romantico) 5 Matrimonio Cala Felice (romantico) 7 Matrimonio Cala Felice (romantico) 9 Matrimonio Cala Felice (romantico) 8 Matrimonio Cala Felice (romantico) 10 Matrimonio Cala Felice (romantico) 11 Matrimonio Cala Felice (romantico) 12 Matrimonio Cala Felice (romantico) 13 Matrimonio Cala Felice (romantico) 14 Matrimonio Cala Felice (romantico) 15 Matrimonio Cala Felice (romantico) 16 Matrimonio Cala Felice (romantico) 17 Matrimonio Cala Felice (romantico) 18 Matrimonio Cala Felice (romantico) 19

Fotografo: Foto Bibi Location: Cala Felice Real wedding: Sara & Enrico

Se qualcosa ha brillato nella vostra mente e nei vostri occhi al pensiero di voi due uniti in matrimonio accompagnati dal respiro lento del mare e dal romantico sottofondo delle onde, allora avete trovato la location perfetta per vostre nozze!

CALA FELICE BEACH CLUB

Ristorante, Spiaggia, Discoteca, Lounge Bar, Location di Eventi

La location ideale tra i Ristoranti Follonica Mare, Cala Felice si trova nel cuore del golfo di Follonica nel famoso Parco delle Cale (Cala Felice, Cala Martina, Cala Violina). Il Ristorante ed il Beach Club offrono splendide viste panoramiche sul Mar Tirreno, su Follonica e sull’Isola d’Elba. Godetevi gli spettacolari tramonti, prenotate un maxi sofà per una rilassante giornata di mare immersa nella quiete della natura o cenate nella nostra terrazza vista mare. Il Beach Club con il venerdi sera “APERICHIC”, si trasforma in una Discoteca sotto le stelle con le migliori feste a tema e parties esclusivi. Indimenticabili le nostre domeniche di “DAY CLUBBING” con l’evento MIAMI SUNDAY… l’esclusivissimo party pomeridiano divenuto famoso in tutta la Toscana.
Cala Felice è il luogo dove vivrete le emozioni più belle della vostra Estate
#CALAFELICE #SOLOCOSEBELLE

Matrimonio Cassero Senese (Grosseto)

Assieme a Porta Vecchia, il Cassero Senese è l’unico elemento architettonico della cinta muraria di epoca medievale che è stato risparmiato durante i lavori di ricostruzione delle mura, avvenuti nella seconda metà del Cinquecento.

Dopo essere stato per molti secoli l’elemento centrale del sistema difensivo della città di Grosseto, il cassero ospitò il Distretto Militare tra la metà dell’Ottocento e la seconda guerra mondiale; negli ultimi decenni del secolo scorso, una serie di lavori di restauro hanno permesso il recupero e la riqualificazione dell’intera struttura.

Il Cassero Senese si presenta come un basso ma imponente torrione a sezione rettangolare, rivestito esternamente in travertino; la cinquecentesca terrazza sommitale coperta presenta invece il parapetto in laterizio.

Sul lato che si affaccia all’esterno delle mura, lungo la via di circonvallazione, sono degni di nota lo stemma bianco e nero di Siena e il caratteristico doppio arco, dove quello a sesto acuto spicca evidentemente al di sopra di quello tondo ribassato; le rifiniture sono in travertino e marmo nero. La doppia porta che si apre era l’antica Porta di Santa Lucia, che costituiva un punto di accesso al centro storico lungo la cinta medievale.

Viene utilizzato principalmente per l’esposizione di mostre di carattere artistico e fotografico come quella che si tiene annualmente per il Festival Resistente in occasione del 25 aprile.[1]

WikipediA

Matrimonio Cassero Senese (Grosseto)

Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 1
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 2
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 3
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 4
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 5
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 6
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 7
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 8
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 9
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 10
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 10
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 11
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 12
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 13
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 14
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 15
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 16
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 34
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 33
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 36
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 35
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 17
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 18
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 19
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 20
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 21
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 22
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 23
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 24
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 25
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 26
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 27
Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 1 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 2 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 3 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 4 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 5 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 6 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 7 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 8 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 9 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 10 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 10 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 11 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 12 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 13 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 14 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 15 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 16 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 34 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 33 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 36 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 35 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 17 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 18 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 19 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 20 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 21 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 22 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 23 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 24 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 25 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 26 Matrimonio Cassero Senese (Grosseto) 27

Fotografo: Franco Borrelli Matrimoni al Cassero Location: Antico convento Montepozzali

Real Wedding: Ilaria & Mattia

Le Mura circondano il centro storico della città, capologuo della provincia più meridionale della Toscana, e sono unv raro esempio in Italia di cinta muraria di città capoluogo di provincia pervenuta pressochè integra fino ai giorni nostri.

ebbene il Cinquecento sia senza dubbio il secolo fondamentale per la storia di Grosseto è d’obbligo rifarsi al Medioevo per capire il contesto delle Mura Medicee. Costruito in un solo anno tra il 1344 e 1345 il Cassero Senese era ancora in buono stato nel ‘500 se fu deciso di conservarlo ed inglobarlo nelle Mura. Il Cassero oggi appare come un tozzo torrione rettangolare formato da due corpi adiacenti di uguale altezza, ma si discosta notevolmente dalla forma originale per gli interventi cinquecenteschi. All’epoca della costruzione i due corpi avevano funzioni diverse: una torre di avvistamento ed un cortile con porta ed antiporta per il controllo dell’accesso in città sulla strada per Siena. Queste strutture stavano a testimoniare la presenza senese com’è evidenziato dalla tipologia ad arco acuto con il sott’arco ribassato nonchè lo stemma bianco-nero sulla faccia esterna della porta. Dal 1980, dopo il restauro, è utilizzato come sede di esposizioni e centro culturale.

Quella che oggi è chiamata Porta Vecchia (in origine Porta Cittadina) è ciò che resta di un’antica torre medievale del XIII° secolo. La Porta infatti era solo una parte di quella rocca che il Capitano del popolo di Grosseto, Vigoroso Cittadini, fece realizzare nel 1262. La sua posizione a Sud era di grande importanza; da qui partivano le strade per il mare, per Roma e per i paesi all’interno. Nel ‘500 i Medici, coerenti a quanto fatto con il Cassero, pensarono bene di conservare questa porta con la sua bella torre e la inglobarono nel sistema murario. Questa fu fino al 1754 l’unica porta di accesso alla città e fu chiamata Porta Reale. Era protetta dall’orecchione sinistro del baluardo dell’Oriolo e da altre opere difensive. Quando nell’800 le mura perdettero la loro funzione militare anche la porta fu manomessa con la demolizione della torre (avvenuta nel 1854). Nel ‘900 la Porta (che intanto aveva preso il nome attuale di Porta Vecchia per distinguerla dall Porta Nuova aperta a Nord della cerchia) risulta profondamente alterata ma resta sempre un simbolo di Grosseto.

Mura di Grosseto

Matrimonio Sneakers rosse

Parola d’ordine: personalizzare. Ogni sposa grazie alla propria fantasia e creatività cerca di rendere unico il matrimonio con un particolare che rimanga ben impresso nei ricordi e nelle foto degli invitati

Matrimonio Sneakers rosse

Matrimonio Sneakers rosse 1
Matrimonio Sneakers rosse 2
Matrimonio Sneakers rosse 4
Matrimonio Sneakers rosse 5
Matrimonio Sneakers rosse 6
Matrimonio Sneakers rosse 22
Matrimonio Sneakers rosse 24
Matrimonio Sneakers rosse 20
Matrimonio Sneakers rosse 18
Matrimonio Sneakers rosse 21
Matrimonio Sneakers rosse 27
Matrimonio Sneakers rosse 30
Matrimonio Sneakers rosse 19
Matrimonio Sneakers rosse 25
Matrimonio Sneakers rosse 29
Matrimonio Sneakers rosse 7
Matrimonio Sneakers rosse 8
Matrimonio Sneakers rosse 9
Matrimonio Sneakers rosse 28
Matrimonio Sneakers rosse 10
Matrimonio Sneakers rosse 11
Matrimonio Sneakers rosse 12
Matrimonio Sneakers rosse 26
Matrimonio Sneakers rosse 23
Matrimonio Sneakers rosse 13
Matrimonio Sneakers rosse 14
Matrimonio Sneakers rosse 15
Matrimonio Sneakers rosse 16
Matrimonio Sneakers rosse 17
Matrimonio Sneakers rosse 1 Matrimonio Sneakers rosse 2 Matrimonio Sneakers rosse 4 Matrimonio Sneakers rosse 5 Matrimonio Sneakers rosse 6 Matrimonio Sneakers rosse 22 Matrimonio Sneakers rosse 24 Matrimonio Sneakers rosse 20 Matrimonio Sneakers rosse 18 Matrimonio Sneakers rosse 21 Matrimonio Sneakers rosse 27 Matrimonio Sneakers rosse 30 Matrimonio Sneakers rosse 19 Matrimonio Sneakers rosse 25 Matrimonio Sneakers rosse 29 Matrimonio Sneakers rosse 7 Matrimonio Sneakers rosse 8 Matrimonio Sneakers rosse 9 Matrimonio Sneakers rosse 28 Matrimonio Sneakers rosse 10 Matrimonio Sneakers rosse 11 Matrimonio Sneakers rosse 12 Matrimonio Sneakers rosse 26 Matrimonio Sneakers rosse 23 Matrimonio Sneakers rosse 13 Matrimonio Sneakers rosse 14 Matrimonio Sneakers rosse 15 Matrimonio Sneakers rosse 16 Matrimonio Sneakers rosse 17

Chiesa: San Paolo della croce (Follonica) Fotografo Foto Bibi Location Cala Felice

Se stai pensando a dare quel tocco in più a cerimonia e ricevimento, accendi i riflettori sugli elementi che sono customizzabili più facilmente (leggi: senza impazzire o investire troppo budget) come gli accessori sposa: i tuoi gioielli, gli accessori per capelli e persino il velo possono diventare più tuoi imprimendoci sopra un ricordo, un mantra, un simbolo.

Il consiglio è quello di optare per qualcosa che abbia un senso per la tua coppia: una parola, un nickname, un simbolo che vi rappresenta. Anche se lo conoscete e sapete interpretarlo solo tu e il tuo futuro marito, no problem: sarà ancora più bello perché porterete con voi il segreto di un ricordo che conoscete solo voi.

Il primo passo per scegliere l’accessorio da personalizzare? Capire l’elemento che ti accompagnerà quel giorno che vuoi rendere più speciale ma soprattutto il cosa scriverci sopra! Hai pensato che quel gioiello, la giarrettiera o il velo saranno, oltre all’abito da sposa, il tuo biglietto da visita per il tuo grande giorno? Scegliere con cura le parole da imprimere sopra a un accessorio che porterai con te per tutte le fasi della cerimonia è fondamentale!

Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne)

La cattedrale di San Cerbone è il luogo di culto cattolico più importante di Massa Marittimacattedrale della diocesi di Massa Marittima-Piombino. Nel luglio del 1975 papa Paolo VI l’ha elevata alla dignità di basilica minore.[1]

La cattedrale fu costruita a partire dall’XI secolo in stile romanico e la sua costruzione si protrasse per tutto il XII e XIII secolo. Alla fine di quest’ultimo secolo Giovanni Pisano modificò il terzo ordine della facciata (quello più in alto) ed estese l’abside nelle sue forme attuali. Nel XV secolo la copertura lignea a capriate della navata centrale venne modificata con le crociere ancora esistenti, mentre le crociere delle navate laterali vennero aggiunte nel XVII secolo.

Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne)

Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 1
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 2
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 3
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 4
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 5
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 6
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 7
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 8
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 9
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 12
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 11
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 13
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 14
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 15
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 16
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 17
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 18
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 19
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 20
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 21
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 22
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 23
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 24
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 26
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 27
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 28
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 1 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 2 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 3 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 4 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 5 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 6 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 7 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 8 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 9 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 12 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 11 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 13 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 14 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 15 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 16 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 17 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 18 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 19 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 20 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 21 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 22 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 23 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 24 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 26 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 27 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 28

Fotografo: Franco Borrelli Real Wedding:Manuela & Davide

Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) centrotavola

Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 34
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 35
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 29
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 30
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 32
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 33
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 36
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 31
Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 34 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 35 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 29 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 30 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 32 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 33 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 36 Matrimonio Cattedrale di San Cerbone Massa Marittima (lanterne) 31

Location: Pian dei Mucini

Esterno

Il prospetto della chiesa rivela le componenti culturali che si sono imposte a Massa Marittima nel corso della sua storia: la parte inferiore ad arcatelle cieche decorate da aperture circolari e losanghe, il loggiato mediano e il sovrastante coronamento a timpano riconducono all’influenza del Romanico pisano; mentre la grande quadrifora ogivale che si apre sul coronamento e le tre guglie suggeriscono l’influenza senese.

Nella facciata, il portale centrale è dotato di una piattabanda affiancata da due protomi leonine, che presenta nei cinque pannelli le Storie di San Cerbone (inizio Duecento). Le tre colonne centrali del timpano posano su tre figure: un uomo barbuto, un grifone e un cavallo. I fianchi, dove si distende una serie di arcate cieche, rivelano un’esecuzione duecentesca di carattere pisano, sottolineata anche dalla decorazione bicolore dell’alzato, presente sul fianco destro.

Il campanile conserva il carattere originario nella parte inferiore, fino alla trifora mentre la superiore è stata ricostruita in forma assai diversa negli anni 19291930. La forma poligonale del tiburio è di ispirazione quattrocentesca.

Interno

L’interno possiede un impianto basilicale a tre navate, con colonne cilindriche e pilastri cruciformi che terminano con complessi capitelli compositi. Le volte a vela della navata centrale sono della seconda metà del Quattrocento, mentre quelle laterali sono seicentesche. L’abside, con vaste finestre ogivali, ha caratteristiche senesi ed è frutto di un ampliamento della preesistente chiesa forse attribuito a Giovanni Pisano, così come a lui sono attribuite le tre figure del terzo ordine di facciata, sopra menzionate. A sinistra della porta d’ingresso posta in controfacciata, sotto un trittico trecentesco ad affresco con la Madonna in trono col Bambino e santi, è collocato un sarcofago romano del III secolo. Sulla destra della controfacciata si trova una serie di pannelli scolpiti in pietra tenera, databili secondo alcuni all’alto Medioevo, secondo altri al XII-XIII secolo. Sopra i pannelli, due affreschi con la Crocifissione (XIV secolo) e una Storia di San Giuliano (XV secolo).

Al centro della controfacciata, il rosone è fornito di una rara vetrata trecentesca, di scuola senese, col Redentore in gloria e Storie di San Cerbone. Sulla sinistra si trova il monumentale fonte battesimale, costituito da due parti: la vasca quadrangolare con la Deesis (il Cristo adorato dalla Vergine e San Giovanni Battista) e Storie di San Cerbone e San Regolo è tutta di un pezzo di travertino e posa sul dorso di quattro leonesse. È di forma rettangolare e il lato maggiore misura 2,73 metri per 0,98 metri. Questa prima parte è opera di Giroldo da Arogno ed è del 1267, come risulta da una iscrizione che lo circonda: “Anno Domini MCCLXVII indic…Mag. Ferruccio quondam Magistri Martini de Torniella operajo existente hoc opus scultum est a Magistro Giroldo quondam Jacobj de Cumo ad honorem Dei, beati Joannis Baptistae et beati Cerbonis patroni nostri et aliorum sanctorum Dei”. L’alzato (seconda parte) è in forma di tempietto e risale al 1447. Su una colonnina quadrangolare è collocata una statuetta di San Giovanni Battista.

Alla parete della navata destra si trovano una Madonna in gloria coi Santi Giuseppe e Bernardino e due monaci, riferibile ad Antonio Nasini (fine XVII secolo), e una Natività della Vergine di Rutilio Manetti (XVII secolo). Nella cappella terminale di destra è appeso il Crocifisso dipinto di Segna di Bonaventura (inizi XIV secolo). Il pulpito ligneo seicentesco ha un portacroce in legno, a foggia di braccio coperto da una manica di abito ecclesiastico. Nella stessa cappella si trovano l’Immacolata Concezione e l’Eterno Padre di Rutilio Manetti (XVII secolo), e una Madonna del Rosario, di ignoto senese seicentesco.

Sul monumentale altar maggiore marmoreo di Flaminio Del Turco (1626) è posto un Crocifisso ligneo policromato dello stesso secolo che ha sostituito un crocifisso di Giovanni Pisano che si trova oggi nel locale Museo di Arte Sacra. Agli spigoli superiori dell’altare, due angeli lignei quattrocenteschi, riferibili a Domenico di Niccolò dei Cori. Dietro l’altare, in mezzo al coro, che alle pareti conserva una serie di stalli intarsiati (1462), è stata sistemata l’Arca di San Cerbone, di Goro di Gregorio (1324). Ha forma di urna, con otto storie del santo nella parte inferiore, e dodici medaglioni con figure della Vergine, di San Cerbone, di santi e profeti nella copertura. Sulla parete destra si trova un affresco quattrocentesco con San Cerbone accompagnato dalle oche.

La Maestà attribuita a Duccio di Buoninsegna (1316) si trova nella cappella terminale di sinistra. Nella parte posteriore, una Crocifissione e alcune Storie della Passione. Alla parete sinistra della cappella è stata sistemata la pala frammentaria di Sano di Pietro con la Presentazione al Tempio.

Alla parete sinistra della navata si trovano l’Annunciazione di Raffaello Vanni (XVII secolo), il monumento funerario del vescovo Giuseppe Traversi, morto nel 1872, di Tito Sarrocchi, e alcuni affreschi frammentari del XIV-XV secolo di scuola senese, tra cui un’Annunciazione.

L’organo a canne venne costruito nel 1905 da Filippo Tronci riutilizzando la cassa e la cantoria di uno strumento cinquecentesco.[2]

Al di sotto dell’area presbiterale, nel 2004 riorganizzata con nuovi arredi in stile moderno[3], si trova la cripta. All’interno di essa sono collocate undici statuette di Profeti e Santi, di uno scultore senese della metà del Trecento, e un affresco quattrocentesco con la Crocifissione e i Dolenti accompagnati da San Cerbone e San Bernardino da Siena. Nella sagrestia si trovano tre reliquiari trecenteschi, fra cui quello del dito di San Cerbone.

WikipediA